Condizioni generali di noleggio

Il noleggio delle attrezzature da parte della società Sekor S.r.l. è regolato dalle presenti condizioni generali di noleggio:
1. Condizioni generali di noleggio
2. Informativa sulla privacy
3. Contratto

Il Cliente, con la sottoscrizione delle condizioni generali di noleggio, dichiara di averne preso piena e completa conoscenza.

Condizioni Generali di Noleggio
Art. 1  (Uso delle attrezzature e accessibilità al noleggio).
Sia il Cliente che ogni utilizzatore è autorizzato all’uso delle attrezzature individuate nel cantiere dichiarato nel contratto di Noleggio 

Art. 2  (Modalità e tempi di prenotazione e pagamento del noleggio).
Il pagamento del noleggio si effettua con le principali carte di credito, bancomat, in contanti ovvero mediante bonifico bancario. Per i noleggi di durata superiore a 30 giorni il pagamento del canone dovrà essere eseguito secondo il piano finanziario stabilito dal contratto di noleggio, in caso di restituzione anticipata del bene, contestualmente alla riconsegna del bene oggetto di nolo. Le preferenze nei modelli sono subordinate alle disponibilità del Locatore e non possono essere garantite al momento della emissione del preventivo. In caso di indisponibilità, il Locatore si riserva il diritto di sostituirlo con altro di categoria corrispondente; in caso di indisponibilità anche di questi ultimi, la sostituzione avverrà con un modello di categoria inferiore ma con conseguente ricalcolo della tariffa. Eventuali variazioni richieste dal Cliente riguardanti un noleggio sono soggette a disponibilità e vanno preventivamente concordate con il Locatore. La tariffa verrà ricalcolata e sarà applicata una penale di importo pari ad € 50,00, I.V.A. esclusa, per le modifiche effettuate nelle 48 ore precedenti il ritiro indicato nel contratto di noleggio. La cancellazione da parte del Cliente di una prenotazione confermata con la sottoscrizione del contratto di noleggio nonché l’anticipazione temporale dei termini di restituzione dei beni autorizza espressamente il Locatore a trattenere l’intero importo, versato a titolo di caparra confirmatoria. Al momento della sottoscrizione del Contratto il Cliente si impegna a presentare la propria carta di credito al Locatore e/o copia dell’avvenuto pagamento a titolo di deposito secondo i criteri stabiliti nel Tariffario Sekor. Il Cliente, con la sottoscrizione del Contratto, autorizza altresì il Locatore ad addebitare gli importi corrispondenti ai canoni di noleggio integralmente non considerati ( giorni extra, danni riscontrati alla riconsegna, mancato lavaggio delle attrezzature spese e danni che dovessero essere riscontrate dopo la riconsegna del bene (es.: ammaccatura non rilevata perché la riconsegna è stata effettuata di sera, spese di gestione, ecc.).  

Art. 3  (Assicurazione R.C.). 
Le attrezzature non sono coperte da assicurazione R.C. e furto.
A norma delle vigenti leggi, il locatario è tenuto a garantire la copertura assicurativa della Responsabilità Civile nei confronti di se stesso e terzi con riferimento a persone, cose, animali.

Art. 4  Il Cliente si obbliga a custodire e ad utilizzare le attrezzature con la massima cura e diligenza, nel rispetto della destinazione e delle caratteristiche indicate nel libretto d’uso disponibili sul sito web www.sekor.it e nei limiti previsti dalla legge, nonché: a non sublocare o noleggiare a terzi. Sono vietati lavori di riparazione sulle attrezzature noleggiate senza il consenso scritto del Locatore; Guasti o anomalie delle attrezzature devono rimettendosi alle indicazioni del Locatore in ordine all’eventuale sostituzione o riconsegna del bene.


Art. 5 (Presa in consegna e restituzione delle attrezzature).
Il Locatore consegna al Locatario le attrezzature complete di tutti gli accessori di legge, lavate e sanificate complete di tutta la documentazione necessaria per l’uso. Con la consegna del bene, il Locatario riconosce se il medesimo, le dotazioni, le attrezzature e tutti gli accessori a lui consegnati dal Locatore, è in verificate condizioni di funzionamento meccanico, in buono stato generale e conforme all’uso pattuito. Il Locatario si impegna a riconsegnare le medesime attrezzature, unitamente ai suoi accessori e documenti, nel rispetto dei tempi e dei luoghi indicati dal contratto di Noleggio, nelle medesime condizioni in cui gli è stato consegnato, pulizia compresa, salva l’usura proporzionata alla durata del noleggio. All’atto della riconsegna, il Locatario ha l’onere di verificare, in contraddittorio con il Locatore, lo stato della attrezzatura, accertando e sottoscrivendo eventuali difformità rispetto allo stato della attrezzatura stessa al momento della consegna. In caso di mancata verifica congiunta il Cliente autorizza espressamente il Locatore ad addebitare l’onere di eventuali danni riscontrati anche successivamente alla riconsegna. In caso di mancata riconsegna delle attrezzature nei tempi indicati nella Lettera di Noleggio (ovvero trascorse 24 ore oltre il termine ivi stabilito per la riconsegna), il Cliente si impegna a corrispondere, a titolo di penale, una somma pari alla tariffa “Standard” di noleggio giornaliero del bene fino alla riconsegna, fatto salvo in ogni caso il maggior danno, salvo che sia stata rilasciata un’autorizzazione scritta da parte del Locatore al proseguimento del noleggio. In tal caso, fino al termine del periodo autorizzato sarà dovuta la tariffa precedentemente concordata; decorso tale termine, sarà nuovamente applicata la penale di cui sopra. Le attrezzature vanno riconsegnate presso la sede di Strada di Salt 59/27 in Remanzacco UD durante l’orario di apertura di Sekor e cioè dalle ore 8:00 alle ore 18:00 dal lunedì al venerdì salvo festivi infrasettimanali e ferie. Qualora il ritiro dei beni venga effettuato dal Locatore e/o da un suo mandatario, data e ora devono essere specificati sul contratto di noleggio. Ogni pretesa o reclamo nei confronti del Locatore in relazione al noleggio effettuato potrà essere avanzata dal Cliente entro e non oltre il termine improrogabile di 10 giorni decorrenti dalla data di riconsegna del bene.


Art. 6  In caso di mancata restituzione del bene oggetto di noleggio, il cliente si rende obbligato fin d’ora a consentirne il prelievo anche coatto autorizzando il personale incaricato dal Locatario al prelievo nel luogo di custodia anche se privato, avvalendosi, se necessario, anche dell’intervento della forza pubblica ai sensi dell’articolo 1, comma 2 del T.U.L.P.S. Il cliente autorizza altresi il personale Sekor a visionare anche senza previo avviso le attrezzature concesse in noleggio.

Art. 7  (Responsabilità del Cliente). 
Il Cliente è responsabile per eventuali danni, furti o incendi occorsi. La responsabilità del Cliente è estesa al costo delle riparazioni, alla perdita di valore del bene, al mancato ricavo da noleggio quantificato in base al criterio descritto all’art. 6 per la mancata riconsegna delle attrezzature nei termini concordati, previste a suo favore, anche convenzionalmente, sono escluse nel caso di dolo o colpa grave del medesimo. Sono altresì esclusi dalla copertura assicurativa e dalle limitazioni o esclusioni di responsabilità i danni causati volontariamente dal Cliente, In tutti i casi di furto o incendio, totale o parziale, è fatto obbligo al Cliente di effettuare immediatamente regolare denuncia alle Autorità competenti. In caso di inadempimento agli obblighi di denuncia e di comunicazione di cui ai precedenti commi, perdono efficacia tutte le limitazioni e/o esclusioni di responsabilità per danni, furto o incendio, totale o parziale previste in favore del Cliente, il quale è altresì responsabile dei danni subiti dal Locatore in relazione all’omessa o ritardata comunicazione. Il Cliente deve attivarsi al fine di procurare gli elementi di prova necessari ad una corretta individuazione delle responsabilità. A tal fine dovrà procedere a richiedere l’intervento e la verbalizzazione dell’accaduto agli organi di Polizia, Carabinieri o Vigili Urbani; raccogliere i nominativi e gli indirizzi dei testimoni presenti; se richiesto, anche successivamente, collaborare con il Locatore nella gestione delle cause che eventualmente sorgano in conseguenza dell’incidente


Art. 8  (Forza maggiore).
Nessuna delle parti sarà responsabile del proprio inadempimento in relazione alle obbligazioni di cui al presente contratto qualora sia in grado di provare che: l’inadempimento sia stato provocato da un evento al di fuori del suo controllo; non era ragionevole aspettarsi che essa, al momento delle conclusione del Contratto, tenesse in considerazione la possibilità del verificarsi di tale evento e dei suoi effetti sulla sua capacità di adempiere; e non era ragionevolmente possibile evitare o porre rimedio a detto evento o quantomeno ai suoi effetti.

Art. 9  (Addebiti).
Il Cliente è obbligato a corrispondere al Locatore: il canone di noleggio, determinato secondo i criteri definiti nel Tariffario Sekor. il Cliente resta solidalmente obbligato con i medesimi nei confronti del Locatore al pagamento degli importi dovuti in forza del rapporto di noleggio; al rimborso delle spese sostenute per il recupero delle attrezzature non riconsegnato nel luogo convenuto per qualsivoglia causa; qualsiasi altra somma dovuta sulla base di quanto previsto nei precedenti articoli nonché ogni eventuale differenza derivante dalla fruizione di un servizio diverso rispetto a quello preventivato).


Art. 10  
I costi per il trasporto delle attrezzature sul luogo indicato dal cliente sono a totale carico dello stesso così come i costi per il ritito.

Art. 11  (Clausola risolutiva). 
La violazione delle disposizioni di cui agli Articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 9 legittima il Locatore alla risoluzione del contratto ai sensi dell’art. 1456 cod. civ. ed al risarcimento degli eventuali ulteriori danni.

Art. 12  (Legge applicabile e Foro esclusivo).
 

Il rapporto di noleggio di cui al presente Contratto è disciplinato dalla legge italiana. Per tutte le controversie relative ai rapporti di cui alla “Documentazione Contrattuale”, salva la competenza del Foro del consumatore, è competente in via esclusiva il Tribunale di Udine, ovvero di avvalersi preliminarmente della mediazione per la conciliazione da richiedere alla Camera di Commercio, ai sensi del D.Lgs. 28/2010 e s.i.m.

Art. 13  (Traduzione). 
In caso di dubbi o di differenze di interpretazione, la versione in lingua italiana prevale su quella in lingua straniera.

Art. 14  (Interpretazione).
 

Qualora una delle disposizioni del Contratto sia ritenuta invalida o inefficace, in tutto o in parte, la stessa sarà disapplicata ed il Contratto rimarrà valido ed efficace per le restanti disposizioni.

Art. 15  (Domicilio e comunicazioni).
 

Il Cliente, a tutti gli effetti di legge, al fine dello svolgimento del presente rapporto di noleggio, dichiara di eleggere il proprio domicilio.

Scarica le condizioni di noleggio